NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Che cosa sono i cookies

Come da prassi comune della maggior parte dei siti web professionali,  questo sito utilizza i cookie, che sono piccoli file che vengono scaricati sul computer, per migliorare la vostra esperienza. Questa pagina descrive quali sono le informazioni che raccolgono, come le usiamo e perché a volte abbiamo bisogno di memorizzarli. Vi diremo anche come evitare che questi cookie vengano memorizzati sul  vostro dispositivo, tuttavia questo potrebbe ostacolare alcune funzionalità del sito.


Come utilizziamo i cookies

I cookie vengono utilizzati per una serie di motivi illustrati qui di seguito. Purtroppo nella maggior parte dei casi non ci sono opzioni standard per disabilitare i cookie senza disabilitare completamente la funzionalità e caratteristiche che aggiungono al sito. Si consiglia di lasciare tutti i cookie, se non si è sicuri se ne avete bisogno o no nel caso in cui sono utilizzati per fornire un servizio che si utilizza.

Disattivazione Cookies

È possibile impedire l'impostazione di cookie modificando le impostazioni del browser. Bisogna essere consapevoli del fatto che disattivando i cookie si influenzerà la funzionalità di questo e di molti altri siti web che si visitano e che questo comporterà anche la non corretta funzionalità delle caratteristiche del sito. Pertanto si consiglia di non disattivare i cookie.

Come utilizziamo i cookies

Se si crea un account con noi, allora useremo i cookie per la gestione del processo di registrazione e l'amministrazione generale. Questi cookies di solito sono eliminati quando si esce comunque in alcuni casi essi possono rimanere per ricordare le preferenze del sito dopo l'uscita.

I cookies vengono utilizzati quando si è connessi in modo che nel sito, per favorire la navigazione, si possa ricordare il vostro accesso. Ciò impedisce di dover accedere ogni volta che si visita una nuova pagina. Questi cookies sono tipicamente rimossi o cancellati quando si accede per garantire che si possa accedere solo alle funzioni limitate a quando si è connessi.

Questo sito offre servizi di newsletter o di abbonamento email e i cookies possono essere utilizzati  per ricordare se sei già registrato e per mostrare determinate notifiche che potrebbero essere valide solo per gli utenti abbonati / sottoscritti.

Quando si inviano i dati a attraverso una form, come quelle che si trovano sulle pagine di contatto o commento i cookies possono essere impostati per ricordare i tuoi dati utente per la futura corrispondenza.

Cookie di terze parti

In alcuni casi particolari utilizziamo i cookies anche forniti da terzi fidati.
Questo sito utilizza Google Analytics, che è una delle soluzioni più diffuse di analisi sul web perché ci aiuta a capire come si utilizza il sito e modi in cui possiamo migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookie possono tenere traccia, per esempio, di quanto tempo si spende sul sito e le pagine che visitate in modo che possiamo continuare a produrre contenuti coinvolgenti.

Per maggiori informazioni sui cookie di Google Analytics, vedere la pagina ufficiale di Google Analytics.

Il servizio AdSense di Google che utilizziamo per servire la pubblicità utilizza un cookie DoubleClick per pubblicare annunci più pertinenti sul Web e limitare il numero di volte che un determinato annuncio viene mostrato a voi.

Per ulteriori informazioni su Google AdSense vedere le FAQ ufficiali di Google AdSense .


Usiamo anche i pulsanti di social media e / o plugin su questo sito che consentono di collegare con il vostro social network in vari modi. Per questi funzionino i seguenti siti di social media, tra cui; Facebook, Twitter, imposterà i cookie attraverso il nostro sito, che possono essere utilizzati per migliorare il profilo sul loro sito o contribuire ai dati in loro possesso per diversi scopi indicati nelle rispettive politiche sulla privacy.



Maggiori informazioni

Si spera che siamo riusciti a chiarire la politica dei cookies adottata per il nostro sito. Se dovesse esserci  qualcosa di cui non siete sicuri è più sicuro di lasciare i cookies abilitati. Tuttavia, se siete alla ricerca di maggiori informazioni, allora potete contattarci attraverso uno dei nostri metodi di contatto preferiti.

Vincent Candela e l'AS Roma

Vincent Candela e l'AS Roma

"Alla Roma devo moltissimo: il successo, la fama, il benessere economico. Ma non solo: qui a Roma ho costruito la mia famiglia, qui sono nati i miei quattro figli.

Ed anche dopo aver smesso di giocare ho scelto questa città, dove dal ragazzo che ero sono dapprima diventato uomo, ed oggi vivo la vita di imprenditore adulto.

Ricordo ancora – come se fosse oggi – il mio arrivo all'inizio del 1997: fu un impatto forte, un vero e proprio choc per me che arrivavo dalla piccola Guingamp. All'aeroporto c'erano tanti tifosi ad attendermi, al punto che dovette scortarmi la polizia! Non avrei davvero potuto immaginarlo, soltanto qualche mese prima...

All'epoca si lesse che ero stato notato durante il doppio incontro di Coppa Uefa tra il Guingamp e l'Inter, ma la verità è invece un'altra: era la fine di maggio del 1996 e a Barcellona, in Spagna, si giocavano le finali dell'Europeo Under 21. Dopo essere stati sconfitti dall'Italia, conquistammo la medaglia di bronzo. In tribuna ad osservarmi c'erano Giorgio Perinetti e Carlos Bianchi (all'epoca, rispettivamente, DS e allenatore dell'AS Roma) che decisero così di portarmi nella Capitale.

A Roma mi sono trovato subito bene: in particolare feci amicizia con tre romani, ovvero Di Biagio, Petruzzi e Totti. In campo le cose però non andarono per il verso giusto: Carlos Bianchi venne esonerato ben presto, e dopo un interregno alle dipendenze di Nils Liedholm arrivò Zdenek Zeman. Il tecnico boemo non mi vedeva, diciamo così, proprio come una "prima scelta": furono momenti difficili (si parlò a lungo anche di un possibile trasferimento all'Inter) ma con tenacia li superai, fino a diventare inamovibile nelle scelte di Fabio Capello, il mister dello scudetto.

Già, lo scudetto... Non credo si possa descrivere a parole l'emozione – unica – che sanno regalarti i tifosi romanisti: una passione forte e travolgente, in grado di coinvolgere chiunque.

Dopo otto anni cambiai maglia, ma Roma e la Roma sono sempre restate un punto fermo nel mio cuore, per questo quando decisi di smettere (era il 2009) lo feci proprio all'Olimpico.

E ancora oggi, ormai da semplice tifoso, vado sempre – o quasi – ad assistere alle partite dalla tribuna".